Lingua
  Italiano

Autoimprenditorialità


ASSOLAVORO

Tipo Badge:
Open Badge
Data Evento:
19/02/2021 a 19/03/2021
Descrizione:
Ottiene questo badge chi ha partecipato all’evento "Autoimprenditorialità" tenuto nei giorni 19 e 26 febbraio; 12  e 19 marzo
Criteri di rilascio:
Partecipazione ad almeno 75% della durata dell’evento
Altre informazioni:

AUTOIMPRENDITORIALITÀ

Docente professoressa Laila Bauleo, docente e ricercatrice in sviluppo di impresa         

Obiettivi Il modulo formativo fornisce gli elementi conoscitivi utili per poter svolgere attività di affiancamento allo start-up d’impresa, orientare e supportare il neoimprenditore nella pianificazione e nello sviluppo dell’idea imprenditoriale.

Competenze in gioco: specialistiche in diversi ambiti fra i quali l’assistenza alla individuazione e formulazione della business idea, la pianificazione di marketing e la pianificazione economico finanziaria, l’assistenza per l’accesso ai finanziamenti agevolati ma anche la promozione della cultura d’impresa, l’assistenza agli adempimenti normativi e burocratici, l’assistenza contabile, la consulenza previdenziale, etc.

Risultati attesi: -  Analizzare e identificare le caratteristiche personali degli imprenditori, e applicare alcuni strumenti per misurare le attitudini imprenditoriali. -  Guidare i potenziali imprenditori nella prima verifica sulla fattibilità della loro idea imprenditoriale e fornire un supporto di base per una prima stesura di un progetto d’impresa tramite lo strumento del business plan - Assistere i potenziali imprenditori nella ricerca e individuazione delle fonti finanziarie per l’avvio dell’impresa e implementare con successo un’attività di fundraising professionale  

Contenuti: L’imprenditore e l’imprenditorialità. Cosa significa essere imprenditori. Il profilo professionale del neo-imprenditore e le competenze ideal-tipiche. Le strategie europee in tema di imprenditorialità. Esempi di strumenti per la verifica delle attitudini imprenditoriali Impresa e business. Le forme giuridiche previste dall’ordinamento italiano (per il supporto alla scelta della forma imprenditoriale): forme imprenditoriali individuali e societarie. Principali caratteristiche di ciascuna forma prevista: costituzione, capitale, aspetti gestionali vari. Vantaggi e svantaggi delle due alternative. Definizione di settore, mercato e business. Il sistema di codifica dei settori economici (il sistema ATECO di classificazione dei settori economici). Gli adempimenti burocratico-amministrativi per l’avvio e cenni sulla fiscalità di impresa. Dichiarazione di inizio attività, iscrizione all’INAIL, Iscrizione al Registro delle Imprese, Iscrizione all’INPS, Licenze, autorizzazioni, albi e attività regolamentate. Principali imposte, principio della trasparenza e principio della distribuzione. La determinazione del reddito di impresa ai fini fiscali. Alcune definizioni di base: reddito d’esercizio, ammortamento, base imponibile. Assessment della business idea e fasi del business plan. Business idea e value pro position. Struttura e obiettivi del business plan. Aspetti quali-quantitativi della simulazione dell’avvio di un’attività imprenditoriale. Fonti finanziarie per lo start-up. Incentivi e altre agevolazioni pubbliche; opportunità di finanziamento dell’innovazione a livello UE. Accesso al credito: possibili opzioni di accesso al finanziamento e criticità per le start up. Il private equity, in particolare le opportunità derivanti da Venture capital, Crowfounding e Business Angels.   Destinatari Operatori del mercato del lavoro con competenze specialistiche   Durata del corso Complessive 12 ore, articolate in 4 interventi di 3 ore ciascuno Articolazione dell’intervento formativo Ore Contenuti 3 L’imprenditore e l’imprenditorialità. 3 Impresa e business Gli adempimenti burocratico-amministrativi per l’avvio e cenni sulla fiscalità di impresa 5 Assessment della business idea e fasi del business plan 1 Fonti finanziarie per lo start-up.  

Modalità didattiche -   Didattica frontale, presentazione di esempi pratici di strumenti per l’orientamento alla imprenditorialità -        Presentazione delle sezioni del Business Plan per agevolare la comprensione della struttura di un piano di fattibilità -   Confronti e discussioni di gruppo sull’articolazione di un business plan relativamente alle attività imprenditoriali più diffuse (ristorazione, attività di estetica, ecc.)